fbpx

BROOKS PARTY RUN

UNISCITI A NOI PER CREARE LA RUNNING COMMUNITY PIU’ FELICE D’ITALIA

CON I CONSIGLI DEL CAMPIONE DANIEL FONTANA TUTTO E’ POSSIBILE!

VIENI A VIVERE IL NOSTRO SPIRITO RUN HAPPY E CORRI LA

45° HUAWEI ROMAOSTIA HALF MARATHON IL 10 MARZO.

VIENI A VIVERE IL NOSTRO SPIRITO RUN HAPPY E CORRI LA

45° HUAWEI ROMAOSTIA HALF MARATHON CON DANIEL FONTANA

Correre non è mai stato così divertente.

Credi che una 21K sia solo per atleti professionisti?

Ti sbagli. Noi di Brooks intendiamo coinvolgere tutti, ma proprio tutti…anche tu che sei sul divano!!! 😊

Non conta il ritmo o il tuo livello di allenamento. Ascolta i consigli del campione internazionale di triathlon Daniel Fontana e vedrai che tutto sarà alla tua portata.

In sette settimane sarai sulla linea di partenza per vivere alla grande una delle tue più emozionanti esperienze di corsa, in perfetto stile Run Happy. Non ti accorgerai nemmeno di correre una mezza maratona….

Come si fa?

E’ semplicissimo! Per prima cosa scarica l’allenamento di Daniel Fontana e seguici per conoscere i suoi consigli e suggerimenti. Passa a trovarci al nostro stand  e corri con noi.

Noi di Brooks intendiamo coinvolgere tutti, ma proprio tutti…anche tu che sei sul divano!!! 😊

Non conta il ritmo o il tuo livello di allenamento. Ascolta i consigli del campione internazionale di triathlon Daniel Fontana e vedrai che tutto sarà alla tua portata.

In sette settimane sarai sulla linea di partenza per vivere alla grande una delle tue più emozionanti esperienze di corsa, in perfetto stile Run Happy. Non ti accorgerai nemmeno di correre una mezza maratona….

Ti aspetta un training strutturato, motivazionale e ingaggiante, che parte da una progressione semplice, graduale nei carichi e adatta anche per chi tra lavoro, famiglia e gli impegni quotidiani ha poco tempo.

Sali a bordo della community più happy di sempre

alla RomaOstia mancano

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

"Ciao, sono Daniel Fontana

Il tuo obiettivo sarà tagliare il traguardo ad Ostia con il sorriso sul volto e non necessariamente farlo nel più breve tempo possibile. Tale programma non è personalizzato ma è una guida per arrivare alla finish line senza difficoltà e in pieno spirito Run Happy.

Se la proposta di training ti risulta inizialmente troppo impegnativa, diminuisci la distanza o il volume delle prime tre settimane, o alterna la corsa con la camminata veloce.

Ti stupirai di come, in breve, la tua condizione atletica crescerà e riuscirai a rispettare il programma proposto.

L’intensità dell’allenamento è ovviamente molto soggettiva"

danielfontana.it

“Cura il tuo motore con la giusta dose di benzina e…motivazione!”

Hai iniziato l’allenamento per la RomaOstia del 10 marzo? Come sta andando questa prima settimana?


Vorrei dare qualche piccolo suggerimento perché quando ci prepariamo per una gara ricorda di prestare attenzione alla qualità della benzina che metti nel tuo motore, ma anche alla quantità…
Alimentarsi correttamente, farlo con consapevolezza e conoscere gli effetti che ciò che mangiamo ha sul nostro corpo, significa essere lucidi nell’operare le giuste scelte e nel guidarci in autonomia in una direzione che punti dritto al benessere.


La scelta degli alimenti corretti è indubbio importantissimo ma anche la loro distribuzione nel piatto in termini di quantità è determinante. Tante volte viene sottovalutato questo aspetto; io l’ho imparato negli anni grazie ai suggerimenti e al supporto dell’equipe scientifica di Enervit.
Qualche suggerimento?


Immagina di divedere il piatto in diverse sezioni:

  1. La porzione di frutta e verdura deve occupare la metà del piatto, facendo attenzione a prediligere la verdura cruda e cotta. La frutta, infatti, seppur molto salutare, soprattutto se scelta di stagione, è più ricca di zuccheri.
  2. Cereali e derivati devono occupare un quarto del tuo ideale piatto. Preferisci se puoi prodotti integrali che ti garantiscono un maggiore senso di sazietà e aiutano a regolarizzare il tuo intestino.
  3. L’ultimo quarto del tuo piatto deve essere occupato dagli alimenti proteici, carne, pesce, formaggi, uova e legumi. Varia quanto più possibile le tue scelte tra le fonti proteiche distribuendole ad esempio con la carne 2 volte a settimana, il pesce 3 volte, formaggio 1 o 2 volte, uova 1 o 2 volte a settimana e legumi 2 o 3 volte a settimana.



Prosegui il tuo allenamento!!! Alla prossima! Run Happy!

“Riscaldamento e stretching: fallo così!”

Quando ci si prepara per una gara un altro aspetto molto importante è la fase di riscaldamento.


Tante volte non gli viene data la giusta attenzione ma il riscaldamento è una fase molto delicata del tuo running quotidiano.
Contrariamente a quanto puoi pensare, il riscaldamento non si esaurisce con la fase di sola corsa, ma si completa con un tempo dedicato allo stretching dinamico e agli allunghi.
Lo stretching dinamico è un momento fondamentale del tuo running, sia durante l’allenamento, che nelle fasi di pre-gara. Questo tipo di stretching infatti, restituisce ai muscoli stimoli specifici e mette il corpo nella condizione di rendere al meglio.


Riscaldati così:


  • Corri 3 o 4 chilometri ad un ritmo sufficientemente blando da consentirti di chiacchierare con un compagno senza affanno. Aumenta leggermente il ritmo negli ultimi 5’.
  • Dedica almeno 10’ allo stretching dinamico e ad andature specifiche come gli skip. Se non sai cosa sia lo stretching dinamico, approfondisci il tema qui.
  • Corri 4/5 allunghi di 80 metri in progressione di velocità. Ricorda che gli allunghi non sono gare. Corrili in progressione di velocità e recupera fiato camminando tra uno e l’altro.



Continua ad allenarti e….Run Happy!

“La giusta tecnica di corsa”

Parliamo di #TECNICADICORSA
Che tu abbia già corso una maratona o che tu sia un principiante non conta, la tecnica di corsa è tanto importante quanto lo è l’allenamento.
Una tecnica di corsa adeguata ti consente di correre con più efficacia e fare meno fatica. Tieni il corpo in posizione eretta, allineando idealmente testa-collo e schiena e mantenendo le mani rilassate.


Inizia poi da questi quattro semplici passi:


1. mantieni un ritmo sufficientemente frequente di passi
Un’azione dinamica del piede nelle fasi di appoggio, spinta e stacco, dovrebbe garantirti una corsa ottimizzata e meno dispendiosa. Fai passi corti e frequenti: risparmierai energie e velocizzerai il ritmo.


2. le braccia!

Ricorda che le braccia comandano le gambe. Più rapidamente riesci a muovere le braccia, più frequente sarà anche il tuo passo.
Mantieni un angolo di 90° tra braccio e avambraccio e fai attenzione a tenere i gomiti vicini al busto.


3. usa i piedi

I piedi sono gli ammortizzatori migliori che hai a disposizione. Quando corri, fai attenzione all’appoggio e cerca di atterrare ad ogni passo sulla parte centrale-avanzata del piede e non sul tallone. Questo non significa correre sulle punte, ma garantirsi un appoggio leggero e rapido.


4 – non saltare

Un’eccessiva spinta verso l’alto mette alla prova i tuoi muscoli e ti fa consumare energia. Immagina di correre sotto un soffitto poco più alto di te e limita quindi la fase di spinta verso l’alto minimizzando il rimbalzo.


5 – Run happy

Lo spirito è importante e ti dà quell’energia giusta che ti serve per affrontare una sfida nei migliori dei modi. Non ci sono tecniche particolari, guardati dentro e lo scoprirai. Oppure semplicemente unisciti alla running community di Brooks!
Ricorda non importa da dove inizi a correre, quando finirai ti troverai sempre in un posto più felice! 😊

“Non mollare: c’è Run Happy a motivarti!”



E’ già qualche settimana che ti stai allenando e, dopo le prime fasi di entusiasmo, può accadere di accusare qualche momento di stallo e di stanchezza. Non temere, questo è normale e fisiologico, ma ci sono anche modi molto efficaci di superare queste battute d’arresto.

Inizia da qui:

  1. Concediti un giorno di riposo in più o di trainig alternativo. Vai in piscina a farti una nuotata, mettiti in bici per un’oretta di giro panoramico o più semplicemente lascia la borsa degli allenamenti nel baule della macchina e chiama un amico per andare a fare un aperitivo in centro invece di allenarti. Sicuramente l’indomani sarai più carico e meno affaticato!
  2. Prenota un massaggio defaticante da un buon massoterapista. Il massaggio sportivo è molto diverso da quello che può farti un’estetista. Trova un terapista e fatti rimettere ‘in dima’. Scoprirai una piacevolissima sensazione di leggerezza quando l’indomani tornerai ad allenarti.
  3. Coinvolgi un amico. Un po’ di chiacchiere faranno passare il tempo più velocemente e ritroverai la tua verve. Se sei abituato a correre da solo, fai di tutto per trovare un compagno di training. Se non hai attorno amanti della corsa puoi entrare a far parte della running community di Brooks. Qualche matto che corre c’è sempre 😊.
  4. Immaginati lì, alla fine di tutto, al traguardo di Ostia: sudato, stanco, provato, con la maglia della gara e in compagnia di tanta bella gente che, come te, ha vissuto quest’esperienza incredibile. Fallo più volte e stampati sempre in viso un gran sorriso. Credimi se ti dico che quel sorriso sarà esattamente quello che avrai disegnato sul volto il 10 marzo prossimo se avrai la costanza di non mollare. #brooksnevergiveup


Se proprio niente di tutto questo è riuscito ad ispirarti non demoralizzarti! Fai un bel respiro e pensa che alla fine la corsa ti dà un potere che trasforma tutto anche le giornate più negative! #nevergiveup

Rimani aggiornato! Seguici su Facebook

Iscriviti alla 45° Huawei RomaOstia Half Marathon

 

Usa  gli hashtag: #brookspartyrun #brooksroadtoostia #runhappy per condividere le tue esperienze di corsa ed entrare in contatto con la nostra community.

Copyright 2019 Brooks – Vai al sito